Come nasce e cos’è il River Trekking

 

Il rivertrekking nasce dalla voglia di valorizzare luoghi di grande valore naturalistico e farlo con divertimento.

River trekking non è camminare sul bordo del fiume ma accompagnare il fiume e fondersi con le sue acque, scivolare tra i massi, nuotare nei tratti più profondi, passare tra ponti di roccia per raggiungere luoghi altrimenti inaccessibili.

Il divertimento è garantito tuffandosi dalle sponde e così il relax grazie al giubbino salvagente che ci permette di godere al massimo le due ore passate in acqua.

Chi può fare river trekking?

E’ uno sport facile e adatto a tutti.

Può partecipare chi:

  • sa nuotare o almeno ha confidenza con l’acqua
  • ha più di 9 anni
  • ha una sportività minima di base

Differenza canyoning e River trekking?

Questo sport si differenzia dal canyoning per due aspetti principali e strettamente collegati:

  • il tipo di corso d’acqua
  • il tipo di attrezzatura utilizzata

Nel canyoning si scende lungo fiumi con salti naturali e si affrontano cascate legati a corde e imbraghi per essere in sicurezza.

Al contrario, nel river trekking i fiumi che si percorrono non hanno cascate e la discesa si può fare senza utilizzare attrezzatura da arrampicata.

Differenza canoa e River trekking?

Quando si scende un fiume in canoa non si è immersi nell’acqua ma si resta a bordo della canoa oppure su un gommone se si tratta di un’esperienza di rafting.

Al contrario, durante il river trekking si scende il fiume facendosi trasportare dalla corrente dentro l’acqua.

Essendo un’esperienza molto immersiva è l’ideale per esplorare tratti di canyon molto nascosti.

Per fare river trekking non c’è bisogno di tratti di fiume con una grande portata d’acqua come avviene invece per la canoa e per il rafting.

Qual è l’attrezzatura utilizzata?

L’attrezzatura che vi forniamo è completa e sicura perchè i materiali in neoprene garantiscono il miglior confort possibile anche per lunghe permanenze nell’acqua del fiume senza soffrire le basse temperature.

In particolare, durante un’uscita classica si indossano:

  • casco
  • muta in neoprene
  • scarpe da trekking
  • giubbino salvagente

Noi forniamo tutto il necessario. I partecipanti devono portare soltanto delle scarpe da trekking da bagnare. Quali?

Sono ottime delle vecchie scarpe da ginnastica. In alternativa, anche delle scarpette da fiume possono andare bene. Ecco degli esempi che puoi trovare da Decathlon!

Nelle attività che proponiamo cerchiamo di combinare il divertimento e la passione per la natura con i racconti sul fiume e sulla vallata che accompagnano le escursioni per vivere un’esperienza completa e intensa.

Un’escursione di river trekking può così diventare un mezzo per stare meglio e risvegliare il lato wild rimasto sepolto dentro di noi per fin troppo tempo!

Hai già voglia di tuffarti in acqua? Qui trovi tutte le info per organizzare l’esperienza.